Chirurgia vascolare

Nell'ambulatorio vascolare vengono eseguite le seguenti prestazioni:

  • Visita vascolare + valutazione esami diagnostici pregressi;
  • Visita vascolare + esecuzione di eco color Doppler del distretto di pertinenza;
  • Visita flebologica + eco color doppler venoso arti inferiori;
  • Scleroterapia ambulatoriale

Le possibili diagnostiche vascolari non invasive:

  • eco color doppler grossi vasi addominali (aorta, arterie renali, arterie iliache);
  • eco color Doppler arterioso e venoso arti superiori;
  • eco color Doppler arterioso e venoso arti inferiori;
  • eco color Doppler dei tronchi sovra-aortici.

Dopo la valutazione vascolare vengono poste indicazioni diagnostiche e terapeutiche al fine di inquadrare e risolvere il problema clinico.

Cos'è la scleroterapia?

Il trattamento scleroterapico flebologico si differenzia a seconda delle condizioni cliniche in cui verte il paziente in oggetto.
Nel caso la classe clinica del paziente rientri nello stadio C1 della classificazione CEAP (presenza di vene reticolari e teleangectasie - i comuni "capillari") dopo approfondimento diagnostico con eco color Doppler venoso del sistema venoso superficiale e profondo degli arti inferiori, allora il paziente è candidabile al trattamento scleroterapico che consiste in un ciclo di sedute nel corso delle quali vengono eseguite iniezioni di basse concentrazioni di farmaco sclerotizzante in forma liquida o "montato" a schiuma con gas naturali. Dopo la terapia l'arto va bendato con una compressione eccentrica per circa 48 ore e successivamente potrebbe essere opportuno applicare sulla zona topicamente creme chelanti e/o antidolorifiche. Ogni seduta va intervallata dalla successiva di almeno 15 giorni qualora la zona da trattare sia sempre la medesima.

Diverso il caso in cui il paziente rientri in una classe clinica C4-C5-C6 e che sia stato già precedentemente trattato chirurgicamente per la Insufficienza Venosa Cronica (IVC) primitiva e che quindi il paziente si trovi in questo stadio clinico secondario ad una recidiva di IVC. In queste condizioni cliniche vi è indicazione al trattamento scleroterapico ecoguidato con schiuma che si esegue sempre a livello ambulatoriale, ma che prevede una unica seduta di trattamento nel corso della quale viene somministrata una concentrazione di farmaco sclerotizzante più elevata in formulazione "montata" a schiuma con gas naturale.
Dopo il trattamento il paziente viene medicato con un bendaggio eccentrico che mantiene per 72 ore e sul quale applica una calza MONOCOLLANT di I classe di giorno e notte per 72 ore e poi solo di giorno per 21 giorni.
A distanza di 40 gg è auspicabile un controllo eco color Doppler per la valutazione del grado di obliterazione del neo-vaso recidivo. Il trattamento è ripetibile e non esclude eventuali trattamenti chirurgici successivi flebologici

EQUIPE

Andrea Sartori
Chirurgo generale


Massimiliano De Palma
Chirurgo generale


Richiedi informazioni o un appuntamento per questa prestazione

Compili i seguenti campi per avviare una richiesta di prenotazione, il Poliambulatorio la ricontatterà per confermarle l'appuntamento.